Blog

Resta informato sulle mie ultime novità e gli eventi in programma

Ecologia

Ecologia

Uccelli che cibano i propri piccoli con pezzi di plastica, spiagge invase dalla spazzatura. Il nostro pianeta è soffocato dalla plastica al punto che nel 2050 nei nostri oceani questo materiale sarà diventato più comune della vita marina. Quindi ho deciso di utilizzare solamente sacchetti in PLA biodegradabili e compostabili Il PLA o acido polilattico è un materiale derivato dalla trasformazione degli zuccheri presenti in mais, barbabietole, canna da zucchero, tutti materiali rinnovabili e naturali non derivati dal petrolio (a differenza della plastica tradizionale). Questa bioplastica e biodegrradabile e compostabile quindi si degrada rapidamente nel territorio una volta raggiunte le condizioni di temperatura e umidità necessarie

Tags:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Messaggio con WhatsApp